TELLUS
rivista di geofilosofia e letteratura

SCRITTURE CELESTI

poesie in cerca di Dio

 

Nel romanzo in versi di Claudio Di Scalzo, “Viaggio intorno a un volto” (un’anticipazione su tellus 24-25 per i lettori) dedicato al personaggio romanzesco della poetessa engadinese Karoline Knabberchen, torna il paese di Vecchiano in Toscana. Dunque il corrispondente del vecchianese Antonio Tabucchi (Vecchiano un paese. Lettere a Antonio Tabucchi, Feltrinelli, 1997) propone un luogo della valle del Serchio (che già incantò con il suo mare e con il suo fiume i poeti Shelley, Byron, Ungaretti e D’Annunzio) e racconta un’avventura spirituale che va oltre le miserie dei brigatisti assassini alla Cinzia Banelli, scoperti in un appartamento di Vecchiano, e anche al di là delle rievocazioni epistolari di Lotta Continua di un importante scrittore europeo. Il crocifisso fiorito che campeggia sulla copertina indica che è tempo, anche per la cultura e la poesia, di confrontarsi con la cristianità.

Tellus, ora diretta da Claudio Di Scalzo, torna in libreria con una nuova veste grafica suggerendo molteplici viaggi e itinerari in versi nei luoghi spirituali del Novecento. Scritture celesti perché idealmente intrise nelle varie gradazioni dell’azzurro, a seconda dei poeti antologizzati: azzurro oltremarino per Claudio Di Scalzo e l’eroina del suo romanzo in versi: Karoline Knabberchen; celestino per l’Ave Maria di Alessandro Fo; azzurro cobalto chiaro per i versi di Marco Cipollini che propongono cosmogonie mistiche ricadenti nella terrena colpa; celeste ceruleo per il poeta chiavennasco Giovanni Bertacchi, che dall’oblio modula nuovamente la sua voce di positivista sedotto dal sacro; azzurro indaco per la più grande poetessa italiana, che giunta a Chiavenna ha donato alle rocce e  agli abeti di questa valle lo specchio dei suoi versi; blu turchese per il pittore selvatico Bruno Dell’Ava; celeste elettrico per Caterina Davinio, che scrive versi finemente cesellati nei cortocircuiti che l’avanguardia suggerisce coniugandoli con l’arte elettronica e per ultimo il celeste di Berlino per la prova più narrativa dell’antologia, scritta da Marco Baldino, che modella una sconvolgente identità di Gesù.

La sezione della rivista “Altri animali e altri fiori svizzeri” è una vera e propria guida per scoprire una Svizzera misteriosa e orfica. Il rovescio di quella ufficiale basata su imperi di banche, sull’efficienza degli uffici, sulla cioccolata e sugli orologi. L’Engadina ci viene incontro con il volto anarchico di Giovanni Segantini e le città dipinte e le chiese raccontate da animali alchemici e biblici: Ardez, Guarda, Sush, Sankt Moritz, Poschiavo, Coira, Samedan.

 

TELLUS 24-25 Scritture celesti, poesie in cerca di Dio
Antologia di poesie sul sacro - LaboS Editrice, Morbegno (SO), pp. 210, € 15,50

Attività culturale
Autori
Home Page
Indici
Rete librerie
TELLUS 24-25 (sommario)

PER RICHIESTE IMMEDIATE
effettuare versamento
di Euro 15,50
sul c.c.p. n. 10540235
intestato a:
LABOS - 23017 Morbegno
specificando nella causale: «Tellus 24-25»

riceverete (senza alcun aggravio di spese postali) quanto richiesto
per invio immediato trasmettere ricevuta di versamento al fax 0342/610861
per modalità di abbonamento vedi Home Page

sconto per librerie 30%
(ordinativo per fax/e-mail; fatturazione all'invio con accredito per ev. reso)
Editrice LaboS, Morbegno